down-arrow   I Monumenti adottati  



NEWSLETTER
Tieniti aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter

> Leggi informativa sulla privacy




L'isola del Tesoro

di Giorgio Valdès
L’immagine allegata è stata pubblicata su facebook dall’amica Carla Pillai. In essa, ogni quadratino segnala un sito archeologico. Occorrerebbe capire cosa s’intende esattamente per sito, considerato che in Sardegna le testimonianze megalitiche e ciclopiche sono probabilmente più di quindicimila, per cui il numero di quadratini indicati nella mappa è largamente in difetto.
Oltretutto, nella porzione di territorio a S-E dell’isola, in apparenza carente di emergenze archeologiche, in realtà sono presenti, a parte le altre straordinarie espressioni del nostro megalitismo, più di 250 nuraghi segnalati dalla cartografia IGM ( fermo restando che l’Istituto Geografico Militare indica di regola meno di un terzo dei nuraghi effettivamente presenti sul territorio).
Sarebbe stato quindi più semplice sovrapporre all’intera Sardegna un unico grande “quadratone”.
L’immagine è comunque sintomatica della densità del nostro patrimonio storico e fa comprendere il motivo per cui è stata costituita la nostra Fondazione.
In sintesi, lo scopo precipuo di Nurnet è quello di sottrarre agli scaffali bui e polverosi dell’ignoranza e dell’indifferenza i tesori ereditati da una storia infinita e disporli quindi con cura in una vetrina bene illuminata, perché tutti possano ammirarli.
Ma chi, incuriosito, vorrà entrare nel negozio, potrà costatare di persona che la Sardegna offre tant’altro in termini di ambiente, agro alimentare, tradizioni, artigianato tipico, qualità della vita e via discorrendo.
Si tratta, in sintesi, di favorire lo sviluppo di quell’oggetto misterioso chiamato “turismo integrato”, di cui molti parlano ma pochi sanno cos’è e che in realtà rappresenta la più straordinaria risorsa, praticamente inesplorata, di cui la nostra isola dispone. Tuttavia, per dargli gambe, dobbiamo poter contare sull’aiuto di tutti quelli che apprezzano e vorranno sostenere il nostro affascinante progetto.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=621837121228349&set=a.506444649434264.1073741828.506410149437714&type=1&theater
 

 

 

 

Inserisci un commento su Facebook