down-arrow   I Monumenti adottati  



NEWSLETTER
Tieniti aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter

> Leggi informativa sulla privacy




Andrea Corda un giovane Nurnet eroe volontario

 App per smartphone. Implementazione da mobile per il GEOPORTALE NURNET - Andrea Corda giovane eroe volontario per la cultura e la storia della Sardegna

Mentre prosegue la presentazione del Geoportale sul territorio (Uri il 24; Ulassai il 31; Carbonia il 7 giu), continua il quotidiano lavoro dei ricercatori del CRS4 per migliorare l'applicazione: il software sottostante la gestione delle diverse migliaia di monumenti.
Continua la mia umile attività nel distribuire utenze agli appassionati e nello spiegare e risolvere specifici problemi e difficoltà che ovviamente trovano i neo introdotti.
^
Oggi però non è di questo che che voglia parlarVi ma racconterò dell'immenso lavoro che sta svolgendo un giovane studente informatico sardo, di 19 anni, di Oristano, nel realizzare una APP che possa consentire l'aggiornamento del Geoportale sul campo, 
 
direttamente con le foto riprese in situ, e in tempo reale, con la geo referenziazione prodotta dal GPS dello smartphone.
Andrea è un socio sostenitore di NURNET che si è reso volontariamente disponibile e che ha ideato il suo progetto da sé, modificandolo per gli aspetti necessari a renderlo compatibile con il software del CRS4.
Le coincidenze non sono mai casuali, per chi ci crede, e quando Nurnet presentò il proprio progetto Andrea aveva già in cantiere la bozza della sua App. Ci ha contattati e, venuto a trovarci a Cagliari, si è messo a disposizione di Nurnet e del progetto.
Affiancandosi a Roberto Demontis del CRS4 imparerà anche qualcosa di nuovo e comunque, fra breve, potrà mettere a curriculum studi e professionale questa eccezionale esperienza.
 
Potrà anche compiacersi della medaglia ideale ma onorifica e dell'incitamneto con cui noi anziani soci lo encomiamo.
Io quando lo vedo sento un brivido, sia perché ha 19 anni, l'età di mio figlio grande, sia perché ha passione.
Mi auguro quindi, e scrivo queste lieti righe, che possa terminare quoanto prima e che riceva il plauso di questa platea di lettori amici di NURNET.
Buona Giornata e forza Andrea
Antonello Gregorini
 
 

 

 

 

Inserisci un commento su Facebook