down-arrow   I Monumenti adottati  



NEWSLETTER
Tieniti aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter

> Leggi informativa sulla privacy




TERRA MADRE: l'autostima il capitale piů grande. Nurnet: l'Identitŕ dŕ valore

 di Antonello Gregorini


Si chiama Terra Madre Giovani ed è la nuova grande sfida che l'associazione fondata da Carlo Petrini in occasione di Expo 2015:

«gli umili che», sottolinea Petrini, «garantiscono il pane di domani», portano avanti la crescita, proteggono la biodiversità, i suoli, l'acqua, garantiscono la sopravvivenza dei semi e delle piante.

E allo stesso tempo si fanno portatori di innovazione, di nuovi modi per nutrire il pianeta in modo equo e sostenibile, senza impoverire la terra e sprecarne le risorse... «Il capitale più grande che questi giovani potranno acquisire a Milano, riflette Petrini, non sarà fatto di beni materiali: sarà l'autostima.

Così Petrini pone al centro dell'economia un valore semplice e immateriale come questo, perché senza autostima nessun produttore, di qualsiasi bene, può essere in grado di competere, di tirar fuori il meglio di sé e dalle risorse che ha di base.

Per me il concetto di Autostima così declinato è analogo alla categoria dell'Identità: come la elaboriamo e la comunichiamo con Nurnet.

L'amore dei Sardi per la propria Terra, la loro storia, il paesaggio, per ciò che hanno, si chiama Identità e, noi di Nurnet, strumentalmente e con orgoglio, la alimentiamo: come costante resistenziale.
Chiamatela Archeosardismo o come preferite, comunque sia è un valore che deve essere curato.

L'Identità è un valore da mostrare al mondo, elemento del paesaggio, che diventa prodotto di scambio con chi vuole visitare questa terra. L'esclusione di una qualunque delle sue componenti determina una perdita di valore, per cui le dimenticanze sulla nostra archeologia, della nostra storia, sono un furto di identità che, per me, e penso per tanti sardi, diventa intollerabile.